A blog about data retention. Aspetti tecnici e giuridici del c.d. Data Retention.

Sunday, November 27, 2005

Unione Europea: "Sei mesei per la Data retention"

Tra i sei mesi e un anno: questo il periodo di tempo durante il quale operatori di telecomunicazione e provider internet nell'Unione Europea dovranno conservare i dati delle comunicazioni dei propri clienti per finalità antiterroristiche e di sicurezza. Questo almeno spera la Commissione per le libertà civili in seno all'Europarlamento che ieri ha approvato le nuove misure antiterrorismo volute dalla Commissione Europea e dal Consiglio della UE...(clicca qui per visualizzare l'articolo su Punto-Informatico.it)

Monday, May 30, 2005

Privacy e PA

Nel corso di un'audizione alla commissione Affari costituzionali del Senato, il Presidente del Garante della Privacy Francesco Pizzetti ha annunciato che, entro la fine dell'anno, verrà redatto il codice deontologico sulla riservatezza in Internet.
Il Garante ha colto l'occasione per lanciare un forte monito contro deroghe, proroghe e inadempienze in materia di tutela della riservatezza da parte della Pubblica amministrazione. La Pa, infatti, è in continuo ritardo nell'applicazione delle norme.
Francesco Pizzetti ha ribadito che il codice della privacy va rispettato e la privacy deve essere rispettata, dagli enti pubblici come dai privati.
Non possiamo che associarci!

Thursday, May 19, 2005

Sapere da dove veniamo per capire dove andiamo

In questi giorni è in corso il 10 Forum della Società dell'informazione - il futuro del diritto, i diritti dell'uomo organizzato da InterLex ( http://www.interlex.org ).
Vorrei segnalare un interessante articolo dell'avvocato Paolo Ricchiuto dal titolo "La privacy tra le norme e il mondo reale" ( http://www.interlex.it/forum10/relazioni/7ricchiuto.htm ).
Ci rimanda indietro agli albori della normativa sulla protezione dei dati personali: al 1996. Anno in cui l'illustre luminare Donato Limone affrontava per la primissima volta l'importante argomento: "Tutela dei dati personali: rilievi al disegno di legge" ( http://www.interlex.it/inforum/limone1.htm ).
Tanti di quei quesiti sono ancora attuali.

Tuesday, April 19, 2005

I provvedimenti sul tavolo dell'Authority per la protezione dei dati personali

Francesco Pizzetti (nuovo presidente dell'Authority) trova sul tavolo alcuni provvedimenti che erano rimasti in sospeso. La passata autorità era stata capace di guardare alle implicazioni future per la violazione della privacy dei cittadini, messa in pericolo soprattutto dalle nuove tecnologie. Adesso è necessario capirere che tipo di programma il nuovo ufficio e il nuovo presidente intenderanno portare avanti.

L'art.12 del Codice in materia di protezione dei dati personali prevede l'adozione di alcuni codici di deontologia e di buona condotta per settori specifici. Alcuni sono stati realizzati sotto la presidenza di Rodotà. L'ultimo riguarda il credito al consumo.
Altri saranno adottati nei prossimi tempo:
- internet (molto atteso)
- videosorveglianza
- direct marketing
- rapporti di lavoro
- informazioni commerciali
- dati provenienti da registri pubblici.
Inoltre, in base alla normativa precedente al codice, sarebbe prevista anche l'adozione del codice riguardante le investigazioni private a fini di attivita' difensiva che e' gia' in fase di elaborazione molto avanzata.
Infine, l'approvazione del regolamento per il trattamento dei dati sensibili nella pubblica amministrazione.

Monday, April 18, 2005

Francesco Pizzetti eletto Presidente del Garante Privacy

Roma, 18 aprile 2005 - Si è riunito oggi, nella sua nuova composizione, il Garante per la protezione dei dati personali. Erano presenti tutti i componenti dell’Autorità: Francesco Pizzetti, Giuseppe Chiaravalloti, Mauro Paissan, Giuseppe Fortunato.
Il prof. Francesco Pizzetti è stato eletto all’unanimità Presidente. Sostituisce Stefano Rodotà il cui mandato era scaduto lo scorso marzo.

Franco Pizzetti


"Sono consapevole dell'eredita' impegnativa che ci viene consegnata dal recente collegio, e da un' Autorita' che, guidata per due mandati dal presidente Rodota' ha acquistato autorevolezza e stima in Italia e all'estero''. Queste le prime dichiarazioni del neo presidente dell'Autorita' per la protezione dei dati personali Franco Pizzetti che ha aggiunto: "Abbiamo gia' posto all'ordine del giorno della prossima riunione la nomina del segretario generale e puntiamo sulla collaborazione dell'intera struttura''.

Carta lombarda dei servizi

L'associazione altroconsumo.it si interroga sulle problematiche relative alla privacy dei dati (personali e sensibili) che saranno contenuti all'interno della carta medesima. I servizi cui si potr$agrave; accedere mediante la Carta (che sostituisce il vecchio tesserino sanitario) non sono ancora attivi, Ccò nonostante viene richiesto "in bianco" il consenso dei cittadini al trattamento dei dati...
Approfondimento: i dubbi sollevati dall'associazione altroconsumo.

Saturday, April 16, 2005

Big Brother Awards 2005

award_full


Si è svolta a Seattle (USA) l'edizione 2005 del Big Brother Awards


Le nomination come Worst Corporate Invader:
- Acxiom
- Accenture
- Response Unlimited

Per l'articolo completo: Privacy International (in inglese)

Esiste anche la versione italiana del concorso. La cerimonia di premiazione avra’ luogo il 27 Maggio a Firenze, in occasione del Convegno annuale di E-Privacy.
fonte: PuntoInformatico.

Friday, April 15, 2005

Tessere Elettorali A Rischio Privacy

rodota

15/04/2005 - Forti perplessita' del prof. Stefano Rodota', ex presidente dell'Autorita' Garante per la Privacy sulla legittimita' della timbratura. In particolare, in previsione della prossima consultazione referendaria.


Articolo completo su StudioCelentano.it

Appello A Ciampi: Non Firmare DPR Convalida Garante



ROMA - Il GRIN, associazione nazionale che raggruppa 600 professori e ricercatori universitari di informatica, rende noto di aver rivolto un appello al Presidente della Repubblica relativo alle nomine dei componenti dell'Autorita' del Garante per la protezione dei dati personali.
"La legislazione prevede che i membri siano scelti tra persone che assicurino indipendenza ed esperti in diritto o informatica", si legge nella segnalazione a firma di Enrico Nardelli, Ordinario di Informatica all'Universita' di Roma Tor Vergata e Presidente dell'associazione (nella foto).

"Il ruolo dell'Autorita' per assicurare la difesa dei diritti dei cittadini nel quadro di uno sviluppo tecnologico che possa essere fonte di crescita per la societa' italiana e' diventato essenziale e delicatissimo", si legge nella nota.
"Dai curricula dei membri indicati dal Parlamento, la competenza nella materia dell'informatica e' invece assente" conclude la nota.
Ritenendo che tale mancanza sia esplicita ed illegittima violazione del dettato normativo, l'associazione si appella alla massima carica istituzionale affinche' non firmi il DPR di convalida.

fonte: Studio Celentano.it